ORARIO DI APERTURA 9/12 15/18 CHIUSO GIOVEDI POM E DOMENICA
 
 

 

FARINA DI GRANO TENERO “0”

Farine che produciamo utilizzando le più pregiate varietà di grano tenero di Langa, in miscele diverse in funzione della destinazione d’uso delle farine. Per migliorare ancora, stiamo partecipando – con altri cultori della eccellenza qualitativa: agricoltori e panettieri – ad un progetto di ricerca volto a ritrovare ed a riutilizzare vecchie varietà autoctone di grani teneri che risultano con proprietà organolettiche decisamente superiori ai grani comunemente usati; a tutt’oggi alcune varietà vengono già utilizzate nelle farine di nostra produzione.

CARATTERISTICHE MEDIE DI PANIFICABILITA’
CON ALVEOGRAFO DI CHOPIN

TIPO “O” PANE W200/220 P/L 0.6
TIPO “O” GRISSINI W140/150 P/L 0.5
TIPO “O” FORZA W300/320 P/L 0.8

RICETTA BASE PER PASTA ALL’UOVO

Ingredienti: cinque uova intere e 500 gr. di farina. Sistemare la farina a fontana sul tavolo, versare al centro le uova, lavorare con le dita per portare la farina al centro, poi con le mani fino ad ottenere un impasto consistente. Raccogliere a palla ed avvolgere in un panno. Con la macchina per la pasta tirare le sfoglie e successivamente farne delle tagliatelle, oppure utilizzare le stesse per la preparazione di agnolotti, cappelletti, pasta al forno e cannelloni.

RICETTA BASE PER GLI GNOCCHI

Ingredienti: Kg. 1 di patate, 200 gr. di farina, sale. Lessare le patate e ancora calde schiacciarle con l’apposito schiaccia patate, lavorarle con le mani incorporandovi la farina. Formare con questo impasto dei cilindri grossi un dito, tagliarli a pezzetti e dare agli gnocchi la loro forma caratteristica passandoli con l’indice sui rebbi della forchetta. Condirli a piacere.

RICETTA BASE PER LA PIZZA

Ingredienti: gr. 500 di farina, 250 ml. circa di acqua, 3/4 di cubetto di lievito di birra, due cucchiai di olio di oliva, sale gr 15 circa. Sciogliere lo lievito in poca acqua tiepida. Impastare la farina, l’olio e l’acqua salata rimanente e infine aggiungere l’acqua con lo lievito. Lavorare a lungo la pasta con le mani fino ad ottenere una pasta elastica e consistente. Formare due palline di pasta e lasciarle riposare per due ore in un piatto o in una terrina coperte con un canovaccio. Stendere la pasta fino ad ottenere un disco sottile da posare su una teglia ben oliata e cuocere in forno già caldo al massimo della temperatura.